News 2 Luglio 2021:
 
Uno degli obiettivi principali della nostra Associazione, è quello del coinvolgimento dei giovani...
Vedere un folto gruppo di ragazzi e ragazze adolescenti, che VOLONTARIAMENTE, hanno scelto di continuare la scuola fino al 24 giugno perché VOGLIONO finire i loro progetti dell'impianto off-road che stiamo cercando di realizzare nel comune di Talamona....è per noi motivo di orgoglio.
 
Questi studenti, coordinati sapientemente da un pull di professori davvero in gamba, sono stati suddivisi in gruppi e ciascuno di questi ha disegnato ciò che gli sembrava opportuno secondo le indicazioni fornite dal promotore (noi).
Le idee sono TUTTE interessanti e ricche di passione e ne siamo rimasti profondamente colpiti.
Ora, insiene a loro,dobbiamo solo raccogliere gli elementi migliori e fare un mix per presentare ufficialmente con conferenza stampa, il progetto ufficiale di massima.
 
Comunque vada, il Nostro Dream Circuit sta davvero entusiasmando moltissime persone...e di questo siamo fieri.
Stiamo cercando di realizzare l'impianto off-road per eccellenza, in una cornice unica e con dei livelli di sicurezza mai visti. Lo sguardo verso il futuro ci ha fatto fare delle scelte ecologiche e sostenibili....
I nostri futuri Geometri ed Architetti o Ingegneri, potranno un giorno dire: "io c'ero e ci ho messo del mio."
Grazie Ragazzi..Siete stati Grandissimi.

Clicca qui sotto per vedere il video
 
 
 
 
 
News Maggio 2021: Sta procedendo a tutta forza la iniziata la collaborazione con le classi terza e quarta CAT dei geometri, dell'istituto Saraceno Romegialli di Morbegno.
 
Abbiamo commissionato loro, al fine di coinvolgere i giovani studenti, la prima stesura del progetto dell'impianto Off-Road che stiamo cercando di realizzare nel comune di Talamona.
 
Ringraziamo Il Provveditore agli studi Fabio Molinari, che ha accettato la nostra proposta e tutti i docenti,  dell'istituto Saraceno per l'entusiasmo con cui essa è stata accolta.
 
Rigraziamo naturalmente gli studenti, che ci hanno positivamente sorpreso per le loro idee, la passione e l'entusiasmo che hanno espresso. Questo è lo spirito giusto che noi vorremmo in tutti i ragazzi.
 
Il nostro progetto è giovane, nato per i giovani e pare che tutto stia andando per il verso giusto.
 
Di seguito il comunicato stampa rilasciato dal Direttivo dell'istituto scolasticvo, in data 26 Maggio 2021:
 

"Il Progetto Giovani del “SEBA#85 Dream Circuit” prevede la redazione del progetto di fattibilità e preliminare di un Impianto per la pratica sportiva motociclistica agonistica pluridisciplinare - situato in un’area di circa 20 ettari, in Comune di Talamona (SO), nel conoide del Torrente Tartano, a ridosso dell’area golenale in sponda sinistra orografica, prossima alla ex S.S. 38 - con:

  • Pista di Motocross per gare di campionato nazionale (FMI-CONI);
  • Pista di Motocross per gare di campionato internazionale (FIM);
  • Pista di Enduro;
  • Pista di MTB (mountain bike) e E-bike

e relative aree, strutture, attrezzature e impianti funzionali allo stesso.

È con vivo piacere dell’istituzione scolastica ed entusiasmo da parte degli alunni che l’Istituto di Istruzione Secondaria “P. Saraceno - G.P. Romegialli" di Morbegno ha da subito accolto la proposta pervenuta dall’Ufficio Scolastico Provinciale di aderire al Progetto, immaginando la redazione di più proposte progettuali, affidando il tema alle classi 3aA e 4aA del Settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio (al tempo Ist. Tecn. per Geometri, oggi indirizzo C.A.T.). Ciò perché è apparso subito chiaro che il Progetto Giovani del “SEBA#85 Dream Circuit”, del quale il vulcanico Sig. Massimiliano Fortini e la moglie sono promotori, avrebbe offerto ai nostri studenti la possibilità di cimentarsi e misurarsi in contesti disciplinari che, comunemente, esulano dalle consuete programmazioni didattiche di semplice rilievo sul campo e progettazione civile in senso tradizionale, dovendo mediare esigenze legate al raggiungimento dell’obiettivo progettuale non trascurando, al contempo, fondamentali aspetti legati alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio, alla sussistenza di possibili vincoli di carattere urbanistico e idro-geologico e all’esigenza di mediare/coniugare gli stessi fra loro, al rispetto delle norme di settore - per esempio le specifiche tecniche dettate dalla Federazione Motociclistica Italiana (FMI CONI) e Federazione Internazionale Motociclistica (FIM), per l’organizzazione, il tracciamento e lo sviluppo dei vari circuiti di gara - delle esigenze dei Team e dei piloti che utilizzeranno la struttura (sia in fase di gara che in allenamento), nonché all’individuazione di possibili collegamenti fra l’insediamento in progetto e il territorio, che potessero generare importanti ricadute di carattere sociale, culturale, turistico, eno-gastronomico, ambientale e, quindi, sistema virtuoso di economia circolare. Altro aspetto importante per la scuola è rappresentato dal fatto che il tema è stato assegnato agli alunni dividendoli per gruppi di lavoro, come fosse un concorso di idee, dando loro la possibilità di uscire dalla consuetudine didattica di acquisizione di conoscenze e competenze prettamente personali e finalizzate alla valutazione del risultato del singolo, per acquisire anche la fondamentale competenza di saper partecipare, con entusiasmo e impegno, ad un Team di lavoro e di progettazione, con la consapevolezza dell’importanza del proprio ruolo e della necessità di portare a termine un obiettivo, anche grazie al proprio contributo serio e responsabile.

Il progetto vede i suddetti gruppi impegnati per un 50% in aula e produzione autonoma e per il rimanente 50%, al di fuori delle mura scolastiche, in attività di rilievo in situ e successiva restituzione come base progettuale.

Il suo sviluppo è stato concepito in 2 step:

  • il 1° step - consistente nello studio di fattibilità e progetto di massima da presentare al Promotore e agli Enti esterni coinvolti, con termine entro la fine delle attività didattiche del corrente anno scolastico;
  • il 2° step - di approfondimento progettuale nel corso dell’A.S. 2021-2022.

Parallelamente alle normali attività didattiche, l’attuazione del “progetto” è stata possibile grazie alla condivisione e al lavoro sinergico del Dirigente Scolastico, Prof. Antonino Costa, e dei docenti del Dipartimento Tecnologico del Corso C.A.T. dell’IIS “P. Saraceno - G.P. Romegialli" di Morbegno (Proff. A. Fontana, E. Paruscio, T. Petrelli, P. Piazzese, G. Attardo, S. Russello, M. Lamancusa)."

 
 

logo seba sfondo biando Copia 2      Img 1.2

Img 2.2     Img 5.2

I Campioni

  • Up Next Massimo Bianconcini
  • Up Next Davide Guarneri
  • Up Next Vincenzo Lercia
  • Up Next Flavio Signani
  • Up Next Tim Gajser
  • Up Next Fausto Scovolo
  • Up Next Bersini Manuel
  • Up Next Fabio Ricca
  • Up Next David Philippaerts
  • Up Next Alessandro Carminati
  • Up Next Samuele Bernardini
  • Up Next Tullio Pellegrinelli
  • Up Next Kiara Fontanesi
  • Up Next Valerio Lata
  • Up Next Michele Cervellin
  • Up Next Jeremy Van Horebeeck
  • Up Next Nicola Salvini
  • Up Next Giacomo Redondi
  • Up Next Diego Rocha
  • Up Next Chicco Chiodi
  • Up Next Gianluca Facchetti
  • Up Next Alessandro Facca
  • Up Next Ivo Monticelli
  • Up Next Alex Salvini
  • Up Next Jimmy Clochet
  • Up Next Alessandro Lupino
  • Up Next Tony Cairoli
  • Up Next Kevin Cristino